2016-08-09 02:09

L'uomo d'affari Zabaikalsky è stato processato per l'esportazione illegale di foreste in Cina

L'uomo d'affari di Zabaikalsky Vadim Ognev è stato processato per l'esportazione illegale di grandi partite di legname in Cina. Secondo gli investigatori, il volume totale dell'affare ammontava a oltre 40 milioni di rubli, mentre l'uomo d'affari non ha dichiarato alcun guadagno in valuta estera. A questo proposito, l'inchiesta aveva motivo di credere che fosse stato concluso un accordo fittizio, che ha causato danni alla Federazione Russa su scala particolarmente ampia.

"L'ufficio del procuratore dei trasporti di Daursk ha stabilito la supervisione delle indagini sul procedimento penale avviato dal posto di controllo doganale Transbaikal della dogana di Chita contro l'imprenditore individuale Vadim Ognev ai sensi della parte 1 dell'articolo 193 del codice penale RF (evasione dall'obbligo di rimpatrio dei fondi in valuta estera o della Federazione Russa)".

L'imprenditore è minacciato di lavoro forzato per la durata da tre a cinque anni, la reclusione per la durata fino a tre anni, o una multa fino a cinquecentomila rubli.

// Made in Russia (Made in Russia)