Condividi
Aggiorna abbonamento
Grazie per la sottoscrizione!
Iscriviti a Fatto in Russia oggi e ricevi le notizie più interessanti sul business, l'esportazione e la cultura russa oggi!
Social media e abbonamento RSS

Novembre 7 2019

L'Infowatch di Kaspersky si è rifiutato di sviluppare Tigafon a causa dell'incompatibilità del software

Infowatch Natalia Kasperskaya ha rifiutato di sviluppare uno smartphone aziendale "Tigafon", con la possibilità di personalizzare in modo flessibile i profili di sicurezza, al fine di ridurre al minimo il rischio di fughe di informazioni sensibili. Il progetto è apparso nel 2015.

Come riportato da Kaspersky CNews, inizialmente Infowatch ha cercato di realizzare il "Tigaphone" basato su uno dei modelli di Sony Xperia. Gli ingegneri hanno condotto il dispositivo Jailbreak e aggiunto al firmware delle funzioni necessarie. Tuttavia, Sony ha rintracciato l'intervento, ha disabilitato l'accesso al telefono in Google Play, e poi ha bloccato completamente il dispositivo. Il dispositivo per 80-100 mila rubli "è diventato una zucca", ha detto Natalia Kasperskaya.

Il passo successivo in Infowatch è stato quello di cercare di fare un'altra versione del telefono sulla versione standard di Android [nota: da non confondere con Google Android]. Tuttavia, è diventato subito chiaro che con un telefono di questo tipo non funzionano le applicazioni familiari in cui erano interessati i potenziali acquirenti di "TaigaFon". E ogni organizzazione è interessata al proprio set di software.

Secondo Infowatch, soddisfare le esigenze dei potenziali clienti richiederà molte più risorse di quante ne abbia l'azienda. E investimenti in miliardi di rubli. Di conseguenza, Infowatch ha rifiutato di sviluppare. Secondo le stime di Kaspersky, le perdite ammontano a 40 milioni di rubli.

Un'alternativa al TaigaFon avrebbe potuto essere un dispositivo sviluppato in Rostelecom ricco. Nel 2018, l'operatore ha chiesto al Ministero delle Comunicazioni di sviluppare un progetto di decreto governativo che obbligherebbe i funzionari governativi a utilizzare gli smartphone di servizio con il sistema operativo russo Aurora (ex Sailfish finlandese) entro il 2019. Il progetto non ha avuto luogo.

A settembre, Kaspersky Lab [la società di Eugene Kaspersky non ha nulla a che fare con Natalia Kasperskaya] e CommuniGate Systems hanno annunciato l'inizio dei lavori sulle "applicazioni client" per KasperskyOS (un nuovo sistema, non legato ad Android). I partner cercheranno di iniziare con un set minimo di applicazioni per automatizzare i processi aziendali e le comunicazioni quotidiane.Infowatch Kaspersky ha rifiutato di sviluppare TaigaFon a causa della sua incompatibilità con il software.

Condividi
I commenti sono vietati dopo 5 giorni dalle pubblicazioni a causa della politica editoriale

Altre storie