2020-06-02 11:20

L'azienda russa Grasis ha esportato impianti a membrana di azoto nella Repubblica di Bielorussia

Tre impianti di azoto a membrana per produrre azoto dall'aria atmosferica sono stati progettati da Gracis. La capacità totale dell'impianto è di 2400 m³ all'ora con una purezza del gas del 99,6%.

Le unità sono state consegnate alla raffineria di petrolio di Naftan nell'ambito del suo ammodernamento su larga scala. Attualmente, qui si sta costruendo un nuovo impianto, adattato alle esigenze della UZK, nonché impianti per la produzione di zolfo elementare da parte di Claus Process.

Il prodotto del nuovo impianto di azoto sarà preparato dall'aria atmosferica, che è la principale materia prima. Per il processo di separazione del gas viene utilizzata una nuova tecnologia di produzione a membrana. In questo caso, è necessaria solo una quantità minima di attrezzature: un'unità di separazione aria e gas e un'unità di compressione.

Questa soluzione tecnologica riduce i costi operativi, il che è vantaggioso dal punto di vista economico, e aumenta l'efficienza del processo di produzione.

Sono noti tre metodi principali di separazione dei gas: l'adsorbimento, la separazione criogenica e la separazione a membrana. Secondo il tecnologo dell'aria, dell'azoto e del gas inerte Sergey Senkov, l'adsorbimento e i metodi criogenici sono attualmente utilizzati nello stabilimento di Naftan. Il metodo a membrana, che richiede molta meno energia, sarà applicato nell'impianto in costruzione.

Il sistema di controllo automatico Grasis Intelligent Control sarà il cuore delle unità di produzione dello stabilimento. Grazie alle tecnologie innovative, sarà necessario un solo specialista per controllare i processi di produzione.

È noto che l'installazione viene eseguita dai dipendenti della società Volgograd Neftezavodmontazh. L'impianto sarà terminato nel 2020.

Prodotto in Russia // Made in Russia

Autore: Daria Vankova