2020-06-03 08:00

La Banca Raiffeisen ha investito nella start-up russa Agro.Club

Il mercato russo dell'Agro Tech sembra essere un'area promettente per un potenziale investitore, anche se piuttosto rischiosa. La Banca Raiffeisen ha deciso di assumersi un rischio e ha investito in una promettente start-up Agro.Club. La start-up riunisce agricoltori, produttori, fornitori e trasformatori di grano.

Secondo uno dei più rispettati giornali finanziari russi Kommersant, la filiale della Banca Raiffeisen Elevator Ventures in collaborazione con il fondo SpeedInvest ha investito 1,5 milioni di USD in Agro.Club tenendo conto del limite di investimento di 3 milioni di USD per il 25% della quota delle start-up.

L'Agro.Club comprende un mercato online per sementi, prodotti agrochimici e macchinari, dove gli agricoltori possono comunicare tra loro, e pubblica anche analisi di mercato. Gli agricoltori hanno la possibilità di vendere le loro sementi e l'azienda accompagna tutte le transazioni, garantendo la sicurezza delle transazioni e la qualità dei prodotti.

Ogni mese più di 2 milioni di tonnellate di grano vengono messe in vendita sul sito Agro.Club. I produttori, nel frattempo, possono usufruire del servizio gratuitamente, in quanto gli acquirenti pagano una commissione dell'1% sulla transazione. Secondo le previsioni della rinomata agenzia russa Sovecon, il raccolto di grano di questa stagione sarà pari a 126,3 milioni di tonnellate, e di grano - 81,2 milioni di tonnellate.

Per riferimento. Agro.Club è una start-up russa che opera in Russia e in Nord America e che è riuscita ad attirare oltre il 20% degli agricoltori russi per i primi 6 mesi di lavoro.

Prodotto in Russia // Made in Russia

Autore: Daniel Zagidullin