Condividi
Aggiorna abbonamento
Grazie per la sottoscrizione!
Iscriviti a Fatto in Russia oggi e ricevi le notizie più interessanti sul business, l'esportazione e la cultura russa oggi!
Social media e abbonamento RSS
Informatica quantistica: risposte alle sfide globali

2020-06-11 10:11

Informatica quantistica: risposte alle sfide globali

Le tecnologie quantistiche sono talmente superiori alle capacità esistenti che abbiamo solo una visione frammentaria della loro futura applicazione. L'editoriale di Made in Russia presenta la sintesi della discussione "Quantum of the Future" organizzata dalla Fondazione Roscongress.

"Nei primi anni Settanta le persone dell'IBM fecero un personal computer, lo mostrarono alla direzione e la direzione decise di non farne un prodotto pensando che nessuno ne avesse bisogno. Non ci sono compiti per una cosa del genere e nessuna persona normale lo comprerà. Ora capiamo bene che se non ci fossero i personal computer, non ci sarebbe Internet, e in generale il mondo sarebbe un posto completamente diverso. Anche allora le persone che hanno realizzato questo personal computer non potevano prevedere Internet - non gli è mai venuto in mente. Penso che quello che succede ora con un computer quantistico sia più o meno lo stesso" - Boris Altshuler, consulente leader in tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

"Voglio dire che in termini di idee fondamentali, la distanza tra un supercomputer vecchio e moderno è molto più piccola della distanza tra un supercomputer ora e un computer quantistico che tutti noi vediamo in un futuro prossimo" - Boris Altshuler, Lead Consultant in Quantum Technology, Google Inc., professore di Fisica Teorica, Columbia University.

"La nostra necessità di creare nuovi materiali per l'industria nucleare ci ha portato a sviluppare una grande quantità di nuovi materiali. Ora li stiamo sviluppando per l'industria aeronautica, per l'industria chimica. In generale, stiamo lavorando molto seriamente in questo settore, e tutti noi capiamo che questo è esattamente il tipo di compito in cui un computer quantistico può essere utilizzato" - Ekaterina Solntseva, Direttore della Digitalizzazione, State Atomic Energy Corporation Rosatom.

"La prossima direzione è la rotta del Mare del Nord. Non so fino a che punto sia una novità per i miei colleghi che Rosatom sia anche l'operatore della Rotta del Mare del Nord". Perché Rosatom? Perché non si può servire la Rotta del Mare del Nord senza rompighiaccio nucleare. Questo è un fattore chiave, e si tratta di compiti logistici immediatamente ottimizzati, compiti logistici molto complicati, e questo è di nuovo un computer quantistico" - Ekaterina Solntseva, Direttore per la digitalizzazione, State Atomic Energy Corporation Rosatom.

Il mondo è all'inizio dello sviluppo della tecnologia quantistica e tutti hanno ancora una possibilità di successo.

"In ogni caso, il lancio di questi progetti su larga scala richiede un po' di tempo, e in Russia, credo che si capisca anche che ci vuole ancora un po' di tempo, richiede un po' di ricerca e sviluppo, compresi gli strumenti". Ma penso che entrambe le parti avranno successo in questo settore in termini di lancio di progetti, compresi quelli di cui abbiamo parlato, il computer quantistico" - Sinha Urbasi, professore al Raman Research Institute, membro associato dell'Institute for Quantum Computing dell'Università di Waterloo e del Centre for Quantum Informatics and Quantum Management dell'Università di Toronto.

"Non credo che dopo un po' di tempo la gente non venderà più computer quantistici come l'iPhone. Molto probabilmente ce ne sarà un numero limitato, staranno in piedi da qualche parte, si difenderanno in qualche modo, e ci sarà il tempo in cui saranno disponibili per la vendita. Si può già cominciare a pensare a come utilizzare questo tempo, e in questo senso questo è un campo vasto per le aziende per competere" - Boris Altshuler, consulente leader sulle tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

"Penso che sarebbe un grosso errore non fare questa ricerca al di fuori di grandi aziende come Google, IBM o Microsoft, anche se queste aziende hanno molte più capacità e risorse" - Boris Altshuler, consulente leader sulle tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

Lo sviluppo della tecnologia quantistica è complicato da problemi che l'elettronica dei semiconduttori ha a malapena incontrato e che richiedono una seria cooperazione intersettoriale.

"Uno dei problemi principali che la creazione di un computer quantistico di grandi dimensioni è dovuta alla mancanza di coerenza quantistica dovuta ai raggi cosmici e alle radiazioni naturali. Questo fallimento è molto spiacevole dal punto di vista del calcolo quantistico, perché cambia il lavoro non di un solo quantum, ma quasi tutto in una volta. E qui il contributo degli specialisti di Rosatom può essere dominante" - Boris Altshuler, consulente leader sulle tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

Le possibilità delle tecnologie quantistiche, simili all'invenzione delle armi nucleari, richiedono una seria discussione internazionale in termini di questioni etiche della loro applicazione.

"Forse sapete che lo scorso febbraio il Vaticano ha firmato un protocollo per lavorare con l'intelligenza artificiale. Qui l'intelligenza artificiale stessa è considerata da diverse angolazioni, e ora c'è anche una discussione attiva con, diciamo, il presidente di Microsoft e molte altre organizzazioni. Abbiamo firmato una direttiva congiunta, e vorrei che alcune istituzioni qui in Russia si unissero a un documento così importante". Ora è un principio molto importante aiutare l'AI ad essere qualcosa che ci permetterà di migliorare la nostra società e di utilizzarla in modo costruttivo e positivo. Vorrei dire che questo è legato a molti cambiamenti che stanno avvenendo nella nostra società" - Basti Gianfranco, professore di Filosofia e Scienza dell'Università Lateranense.

"Temo che ci possa essere davvero un gruppo di persone che vuole programmare il comportamento degli altri con l'aiuto dell'alta tecnologia, e di norma questo non porta a nulla di buono, quindi spero che l'umanità abbia un margine di sicurezza sufficientemente ampio che questo fatto di limitare la libertà personale con un lavaggio del cervello già puramente tecnologico per evitare Ma, d'altra parte, si può immaginare una persona tra 100 anni che, invece di andare a scuola per 10 anni e poi 5 anni all'università, si limiterà a collegare un chip che lo renderà automaticamente uno specialista in qualsiasi campo". - Boris Altshuler, consulente leader nella tecnologia quantistica, Google Inc., professore di fisica teorica alla Columbia University.

"Ci sono i classici algoritmi di machine learning, che utilizzano informazioni statiche, alcuni altri strumenti, ma ci sono anche molti altri componenti che dobbiamo in qualche modo programmare, capire. Ci sono alcuni sistemi che possono utilizzare alcuni stereotipi storico-sociali e che possono avere un ruolo negativo nella nostra società" - Basti Gianfranco, professore di Filosofia e Scienza, Università Lateranense.

"La tecnologia da sola non risolve nulla. Danno strumenti alle persone, ma poi le persone agiscono come ritengono opportuno, e le persone possono vedere qualcosa di completamente folle e distruttivo come sappiamo dalla storia" - Fedor Lukyanov, Direttore della Ricerca, Valdai International Discussion Club, Editore Capo, Russia nella rivista Global Politics.

"Certo, il computer quantistico è un grande salto, ma non significa che tutto ciò che ci circonda cambierà in questo modo, perché viviamo ancora nel mondo antropocentrico. E finché l'uomo sarà quello che è, tutto ciò che lo circonda sarà basato sulla sua natura". Se alla fine una persona viene sostituita da un qualsiasi tipo di intelligenza artificiale, allora probabilmente tutto cambierà, ma allora non lo sapremo, perché non ci saremo" - Fedor Lukyanov, Direttore della Ricerca, Valdai International Discussion Club, Direttore del Valdai International Discussion Club, Editore capo, Russia nella rivista Global Politics.

Il successo dello sviluppo delle tecnologie quantistiche richiede una stretta relazione tra il mondo degli affari e la sfera scientifica ed educativa.

"In generale, questa interazione tra università e industria ha dato un enorme contributo allo sviluppo della tecnologia in America, e molto che ora dobbiamo a questa cooperazione" - Boris Altshuler, consulente leader in materia di tecnologia quantistica, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

"Naturalmente, stiamo progettando di condurre una ricerca scientifica, ma vediamo il nostro ruolo in questo, ancora una volta, come un duplice ruolo. Siamo anche una piattaforma molto ampia per le possibili applicazioni di un computer quantistico, e ci aspettiamo che entro il 2024 non solo realizzeremo un qualche tipo di processore cubico. Abbiamo dei benchmark, ma non è così importante renderli pubblici ora. Ciò che è importante è che vogliamo elaborare la possibilità di calcoli pilota su alcuni compiti, preferibilmente in qualche modo vicini a quelli reali. Abbiamo fissato il compito, oltre alle altre nostre attività, di sviluppare algoritmi quantistici che ci permetteranno in futuro di essere applicati nella pratica reale in una vasta gamma di industrie" - Ekaterina Solntseva, Direttore per la digitalizzazione, State Atomic Energy Corporation Rosatom.

"Nella società c'era un gruppo separato di persone - IBM, AT&T - a cui era permesso di fare scienza di base. Erano poco diversi da noi, dagli universitari, e spesso venivano nelle università da questi laboratori. Il grande vantaggio era che queste persone della scienza di base interagivano con le persone dello sviluppo" - Boris Altshuler, consulente leader nelle tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica, Columbia University.

"Quello che sta succedendo ora è completamente diverso. C'è un gruppo in Google e anche in IBM, che da un lato è impegnato a creare qualcosa di concreto, e dall'altro, quello che fanno sono sia i metodi che i modi di porre la questione della scienza fondamentale. C'è una grande differenza in questo, e rende così interessante lavorare lì" - Boris Altshuler, consulente leader per le tecnologie quantistiche, Google Inc., professore di fisica teorica alla Columbia University.

È necessario garantire la più ampia scelta possibile quando si forma il capitale umano dell'industria quantistica.

"Quando abbiamo creato la road map per la Russia, abbiamo tenuto conto dell'esperienza di altri Paesi che sono venuti in questo modo da qualche parte prima di noi, da qualche parte parallela a noi. Per esempio, alcuni anni fa i colleghi cinesi hanno lanciato attivamente un programma di 1000 talenti, perché c'è una diaspora cinese molto grande, e attirano persone che si sono già formate nelle principali università di tutto il mondo, per tornare ad alzare il livello della scienza nel proprio - è stato molto fruttuoso. Stiamo cercando di farlo in Russia, perché nella comunità quantistica, la diaspora russa è molto forte" - Ruslan Yunusov, il capo del progetto informatico quantistico in Russia, State Atomic Energy Corporation Rosatom.

Prodotto in Russia // Prodotto in Russia

Autore: Anton Petrov

Condividi
I commenti sono vietati dopo 5 giorni dalle pubblicazioni a causa della politica editoriale

Prima su questo tema

Altre storie