Si prevede che le esportazioni russe di tecnologie dell'informazione cresceranno del 10%.
2020-06-29 07:09

Si prevede che le esportazioni russe di tecnologie dell'informazione cresceranno del 10%.

Gli esperti del Centro russo per le esportazioni (REC) hanno fatto una previsione per lo sviluppo delle esportazioni di servizi informatici.

Come dichiarato da Stanislav Georgievsky, vicepresidente del REC, il motore in questa direzione potrebbe essere l'attuazione delle misure proposte dal presidente russo. Secondo lui, una delle aliquote fiscali più basse al mondo nell'industria IT permetterà agli esportatori di dimostrare significativi cambiamenti qualitativi e di volume delle esportazioni.

La riduzione dell'aliquota dell'imposta sul reddito al 3% e dell'aliquota dei premi assicurativi al 7,6% stimolerà la competitività delle organizzazioni nazionali e permetterà di accelerare la crescita delle esportazioni in questo settore fino al 10%.

Già ora, sullo sfondo della pandemia, l'esportazione di tecnologie digitali di produzione russa sta dimostrando una crescita stabile, nonostante il fatto che nel mondo nel suo complesso vi sia un trend di rallentamento degli scambi commerciali. La dinamica aggregata sull'esportazione di tecnologie intellettuali e prodotti per le telecomunicazioni è stata quindi positiva in media per sei mesi dell'anno in corso, con una crescita superiore al 7%.

A causa del fatto che le aziende di tutto il mondo sono state costrette a trasferire il lavoro in un formato a distanza, la domanda di servizi di telelavoro, servizi di videocomunicazione e di educazione on-line è aumentata notevolmente.

Un approccio globale a sostegno delle aziende IT aumenterà l'esportazione di software nazionale e organizzerà un ambiente commerciale conveniente per le aziende del settore, oltre ad influenzare il ritorno delle aziende provenienti da giurisdizioni straniere e ad attrarre ulteriori investimenti.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Ksenia Gustova