Condividi
Aggiorna abbonamento
Grazie per la sottoscrizione!
Iscriviti a Fatto in Russia oggi e ricevi le notizie più interessanti sul business, l'esportazione e la cultura russa oggi!
Social media e abbonamento RSS
Il primo camion Mercedes assemblato in Russia è stato mostrato

2020-07-22 12:00

Il primo camion Mercedes assemblato in Russia è stato mostrato

Ha avuto luogo la prima dell'innovativo autocarro Mercedes-Benz Actros in versione Euro 6. Il primo camion è uscito dalla catena di montaggio di Naberezhnye Chelny.

Il nuovo trattore è prodotto in Russia e soddisfa tutti gli attuali requisiti di localizzazione.

Si prevede che con il rilascio di questo veicolo, gli autotrasportatori internazionali russi potranno utilizzare il camion russo per i percorsi esteri e allo stesso tempo non dovranno pagare un pedaggio stradale maggiorato per l'utilizzo di veicoli di classe ecologica 5 e inferiore.

Nel mese di agosto, il nuovo modello dovrebbe completare le procedure di certificazione, e il lancio della produzione di massa è previsto per novembre, ha detto il capo del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa Denis Manturov.

Egli ha ricordato che un contratto speciale di investimento è stato firmato nella primavera del 2018.

Il nuovo autocarro è equipaggiato con un motore Mercedes-Benz OM 471 di nuova generazione con sistema di iniezione del carburante X-Pulse. Per renderlo conforme alla classe ambientale 6, il processo di combustione e il sistema di neutralizzazione dei gas di scarico sono stati migliorati.

Il componente principale del sistema è un catalizzatore con riduzione catalitica selettiva. È in grado di ridurre la concentrazione di ossidi di azoto attraverso l'iniezione di AdBlue.

Uno dei componenti più importanti della nuova tecnologia è un filtro antiparticolato diesel, che viene utilizzato per catturare il particolato nei gas di scarico. Ciò significa che le emissioni sono significativamente ridotte rispetto alla precedente classe ambientale. Così, le emissioni di fuliggine sono state ridotte del 66%, quelle di idrocarburi del 72% e quelle di ossidi di azoto dell'80%.

In precedenza, si è saputo che nei primi sei mesi di quest'anno, KAMAZ ha venduto il proprio trasporto per un valore di circa 75 miliardi di rubli. Questa cifra è superiore del 15 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. Si è notato che l'impresa ha venduto quasi 13 mila camion nel nostro paese, il 9% in più rispetto a quanto previsto nel suo piano.

Prodotto in Russia // Made in Russia

Autore: Ksenia Gustova

Condividi
I commenti sono vietati dopo 5 giorni dalle pubblicazioni a causa della politica editoriale