Condividi
Aggiorna abbonamento
Grazie per la sottoscrizione!
Iscriviti a Fatto in Russia oggi e ricevi le notizie più interessanti sul business, l'esportazione e la cultura russa oggi!
Social media e abbonamento RSS
Russia per costruire un impianto di fertilizzanti minerali in Kazakistan

2020-07-22 04:35

Russia per costruire un impianto di fertilizzanti minerali in Kazakistan

Russia e Kazakistan hanno stipulato un accordo che prevede la costruzione e l'ulteriore utilizzo in Kazakistan di un'impresa che produrrà fertilizzanti minerali.

Il documento è stato firmato da Denis Manturov, capo del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, e da Yermek Kosherbayev, ambasciatore del Kazakistan in Russia.

Si tratta della realizzazione del progetto della società mineraria e chimica EuroChem, che prevede lo sviluppo di depositi di fosfato nel bacino del fosfato di Karatau nel sud del Kazakistan e la creazione di un nuovo impianto.

Secondo il capo del dipartimento industriale del nostro paese Denis Manturov, dopo l'attuazione del progetto amplierà in modo significativo la produzione esistente, così come il passaggio all'inizio dello stabilimento, che produrrà un minimo di 1 milione di tonnellate di fertilizzanti minerali e prodotti industriali all'anno. Il nuovo impianto utilizzerà le più recenti tecnologie dell'industria chimica.

Secondo lui, la costruzione dovrebbe essere completata nel 2025. L'impianto sarà alimentato con cloruro di potassio proveniente dalla Russia e utilizzerà attrezzature russe per l'energia e l'estrazione mineraria del valore di circa 50 milioni di dollari. I prodotti fabbricati nello stabilimento saranno venduti non solo in Kazakistan, ma anche esportati in Cina e in diversi paesi del Sudest asiatico e del Medio Oriente.

Una delle principali caratteristiche dell'impianto in costruzione sarà l'assenza di rifiuti sotto forma di fosfogesso. Questo avrà un impatto significativo sull'efficienza dell'uso delle risorse naturali e preserverà l'ecologia della regione.

Alla fine del mese scorso si è saputo che la Russia ha localizzato la produzione di mietitrebbie in Kazakistan. Ora il grano in questo Paese sarà raccolto con le mietitrebbie TORUM 750. Queste macchine sono state raccolte in un sito industriale nella città kazaka di Kokshetau da specialisti dei due paesi.

Prodotto in Russia // Made in Russia

Autore: Ksenia Gustova

Condividi
I commenti sono vietati dopo 5 giorni dalle pubblicazioni a causa della politica editoriale