Le mostre possono perdere oltre 100 miliardi di rubli a causa della pandemia
2020-11-10 01:00

Le mostre possono perdere oltre 100 miliardi di rubli a causa della pandemia

L'industria fieristica russa può perdere più di cento miliardi di rubli quest'anno a causa delle attuali restrizioni sull'organizzazione di eventi in relazione alla pandemia. Questo parere è stato espresso da Sergey Bednov, il capo del Comitato della Camera di Commercio e Industria (CCI) per le attività espositive e congressuali, Direttore Generale di Expocentre.

Le perdite totali di questo settore, secondo i suoi dati, a causa dell'impossibilità di organizzare eventi nel 2020 potrebbero ammontare a circa 100 miliardi di rubli. Le perdite dell'importo totale ammonteranno a circa il 68%, ha aggiunto con riferimento ai calcoli degli esperti.

A questo proposito, ha sottolineato la necessità di un sostegno governativo, soprattutto per le piccole e medie imprese, sia a livello federale che regionale.

Bednov ha sottolineato che le mostre per tali imprese servono come canali principali per lo sviluppo del business, la promozione dei loro beni e servizi non solo in Russia, ma anche sui mercati esteri.

Pandemia, a suo avviso, ha sottolineato che la sfera fieristica ha bisogno di sviluppo di standard, rafforzamento del ruolo delle associazioni industriali, strutturazione del supporto statale e miglioramento del sistema di assegnazione dei codici per l'OKVED (All-Russian Classifier of Economic Activities)

Made in Russia // Manufactured in Russia

Author: Ksenia Gustova