Quattro aziende di pesce dalla Russia possono iniziare a esportare prodotti in Giappone
2021-05-14 07:29

Quattro aziende di pesce dalla Russia possono iniziare a esportare prodotti in Giappone

Quattro produttori russi di prodotti ittici congelati Virma, Vladivostok Sea Fishing Port, Vostokinvest, Triera hanno presentato le loro merci agli importatori dal Giappone, secondo il sito del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa.

In particolare, le imprese hanno parlato alle loro controparti straniere del loro lavoro, dei vantaggi competitivi dei prodotti nazionali e delle priorità nella costruzione di catene di approvvigionamento nella regione Asia-Pacifico.

Petr Pavlenko, rappresentante commerciale russo in Giappone, ha sottolineato che ora nel paese asiatico si può vendere qualsiasi merce, ma a condizione di una garanzia di qualità, prezzi competitivi e "la capacità e la volontà del fornitore di lavorare per i risultati".

La presentazione online è stata sostenuta dalla missione commerciale russa in Giappone e dalla Sberbank.

Il Giappone è attualmente uno dei maggiori importatori di prodotti alimentari nel mondo. L'anno scorso il paese ha acquistato prodotti alimentari agricoli da altri paesi per un totale di circa 60 miliardi di dollari. La parte principale era pesce e frutti di mare, carne, colture e frutta. Il pesce e i frutti di mare occupano tradizionalmente un posto chiave nella struttura della fornitura di prodotti agricoli dalla Russia al Giappone.

L'anno scorso, il pesce e i frutti di mare sono stati tra le prime cinque voci di esportazione della Russia insieme ai prodotti del petrolio e del gas, al legname e ai metalli. Allo stesso tempo, la rappresentanza commerciale prevede un'ulteriore crescita della domanda di questi prodotti alimentari con la ripresa della situazione economica dopo la pandemia.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Ksenia Gustova