L'industria della pesca aspetta l'abolizione delle ispezioni eccessive
2021-05-26 10:57

L'industria della pesca aspetta l'abolizione delle ispezioni eccessive

I membri dell'industria del pesce hanno chiesto ancora una volta l'abolizione delle ispezioni eccessive. Secondo Kommersant, le forniture di pesce dall'Estremo Oriente sono state minacciate dalle azioni delle divisioni territoriali di Rosselkhoznadzor, che ispezionano i camion refrigerati.

Vale la pena notare che nell'aprile 2020, il dipartimento ha richiesto ai capi degli uffici territoriali di non ispezionare i contenitori sigillati con prodotti ittici, che sono in transito attraverso le stazioni ferroviarie o i porti marittimi.

Il 20 maggio, il Dipartimento principale lo ha ricordato ancora una volta. Tuttavia, questo requisito continua a essere violato sul campo - attualmente il 90% dei container refrigerati sono ispezionati.

Gli operatori del mercato stimano le perdite a 300-400 milioni di rubli all'anno.

Inoltre, a causa di regole di trasporto incoerenti, i costi dei produttori stanno aumentando, il che porta a una crescita ingiustificata dei prezzi dei prodotti - le perdite dovute a ispezioni eccessive ammontano almeno al 4-5% del prezzo all'ingrosso del pesce.

Il servizio stampa del Ministero dell'Agricoltura ha detto che sono a favore della riduzione del numero di ispezioni per le spedizioni in contenitori sigillati.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova