La Russia approva la legge che introduce l'imposta statale per la registrazione degli additivi per mangimi
2021-05-27 03:01

La Russia approva la legge che introduce l'imposta statale per la registrazione degli additivi per mangimi

La Duma di Stato russa ha adottato nella sua lettura finale una legge che introduce un obbligo di registrazione statale degli additivi per mangimi a scopo agricolo. La legge entrerà in vigore il 1° gennaio 2022, ma non prima di un mese dopo la sua pubblicazione ufficiale.

Ora la procedura di registrazione è fondamentalmente gratuita, ma la registrazione statale degli additivi "non sembra possibile perché il costo della perizia ai fini della registrazione statale di un additivo supera gli 80 mila rubli", si legge in una nota esplicativa del documento.

A questo proposito la legge impone l'imposta statale dei seguenti importi: per la registrazione statale di un additivo - 85 mila rubli; per l'introduzione di modifiche ai documenti contenuti nel dossier di registrazione per l'additivo registrato che richiede esami di esperti - 34,7 mila rubli; per l'introduzione di modifiche ai documenti contenuti nel dossier di registrazione per l'additivo registrato che non richiede esami di esperti - 7,7 mila rubli.

Il governo stima che le entrate del bilancio federale dall'introduzione del dazio statale saranno di 26 milioni di rubli all'anno.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova