ESPERTO: le banche giocano contro il rublo
2021-05-26 01:24

ESPERTO: le banche giocano contro il rublo

Le banche russe stanno scommettendo sul rafforzamento del rublo senza una ragione apparente. Abbiamo deciso di chiedere ad Alexei Vyazovsky, vice presidente di Golden Mint, come questo influenzerà l'ambiente economico.

"Potenzialmente mette una mina sotto il tasso di cambio. Se il buco sta crescendo, prima o poi porterà alla necessità di bilanciarlo. Di solito la Banca Centrale controlla queste cose: abbiamo dieci grandi banche che fanno tutto il sistema bancario, nove di loro sono banche statali. Vengono chiamate sul tappeto e gli viene chiesto - loro stessi giocano una posizione valutaria contro il rublo. "Perché crea una pressione eccessiva", ha detto Vyazovsky.

Ha spiegato che le autorità finanziarie sono interessate a un rublo debole.

"Sia il governo che lo stesso regolatore, che dovrebbe occuparsi di queste questioni, sono interessati a far cadere il rublo. Il governo guadagna 100-120 miliardi di Br per ogni caduta del tasso di cambio di 1 rublo. È un male per loro? La nostra moneta è istituzionalmente debole, continuerà a cadere. Tutti hanno un interesse nella sua caduta, tranne i cittadini - gli esportatori e il governo, che riceve i profitti del tasso di cambio", ha detto.

Secondo l'esperto, questa situazione potrebbe avere un impatto negativo sul potere d'acquisto dei russi.

"Dobbiamo aspettare che il rublo scenda. Sarà positivo per le esportazioni e negativo per i cittadini. Perché nei negozi pagheremo una tassa di svalutazione. La metà dei beni in vendita sono importati - vengono comprati per la valuta estera. Di conseguenza, quando il rublo cade contro il dollaro e l'euro, tutti i commercianti, i rivenditori fanno una rivalutazione, vediamo l'inflazione", ha detto.

Ricordiamo che in precedenza è stato riferito che le attività nette negative in valuta estera del settore bancario hanno raggiunto un massimo storico di 15 miliardi di dollari il primo maggio.

Come ha spiegato il capo del dipartimento analitico della banca BCF, Maxim Osadchy, le passività in valuta delle banche ora superano le loro attività in valuta. "Essenzialmente, le banche stanno scommettendo, senza tener conto delle loro posizioni fuori bilancio, sul rafforzamento del rublo", ha detto RIA Novosti.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova