La Russia può introdurre benefici per le imprese per l'assunzione di prigionieri
2021-06-03 02:57

La Russia può introdurre benefici per le imprese per l'assunzione di prigionieri

Le piccole e medie imprese in Russia sarebbero in grado di ottenere lo status sociale e ulteriori misure di sostegno per l'occupazione dei prigionieri. Il progetto di legge corrispondente è stato adottato in prima lettura dalla Duma di Stato della Federazione Russa.

"Il progetto di legge è destinato a migliorare il sistema di misure volte ad aumentare l'occupazione dei detenuti mentre scontano la loro pena", si legge nella nota esplicativa del documento.

L'impresa dovrà concludere un accordo con un'istituzione del sistema di esecuzione penale. Come ha spiegato ai giornalisti uno degli autori del progetto, il vicepresidente del Comitato di politica economica del Consiglio della Federazione, Valery Vasiliev, ora quando gli imprenditori organizzano la produzione nel territorio delle carceri, i detenuti ottengono competenze per lavorare con attrezzature moderne e imparare nuove professioni, "il che influisce sulla capacità di trovare un lavoro dopo il rilascio.

In precedenza, l'iniziativa di attirare i detenuti a lavorare al posto dei migranti è stata fatta dal direttore del Servizio Penitenziario Federale (FSIN) Alexander Kalashnikov. Secondo lui, in questo modo il problema della carenza di manodopera potrebbe essere risolto, i migranti potrebbero essere sostituiti, e le vittime potrebbero essere compensate più efficacemente dai salari dei prigionieri.

Made in Russia // Made in Russia

Karina Kamalova