2021-06-05 10:17

"Sono determinati a comprare russo": la moda è in balia del patriottismo

Il patriottismo è arrivato nell'industria della moda russa. Ksenia Solovyova, caporedattore di Vogue Russia, lo ha detto al Forum economico internazionale di San Pietroburgo.

"Abbiamo recentemente condotto dei focus group ed eravamo interessati a come i nostri lettori consumano le informazioni, allo stesso tempo abbiamo chiesto loro cosa comprano. Si è scoperto che sono tutti pronti a comprare russo, vogliono leggere di designer russi, vogliono sostenerli, comprare", ha detto Solovyova.

Secondo lei, questa è una situazione molto atipica per l'industria della moda. "Sono in questo settore da 15 anni, francamente non ricordo un tale entusiasmo. Non si è mai distinto per un patriottismo speciale", - ha detto il capo di Vogue Russia.

Secondo Solovyova, questo solleva la questione se l'industria può rispondere alla domanda dei consumatori.

"Ci sono molti piccoli marchi che hanno ottenuto un accesso diretto ai consumatori grazie ai social network. Non hanno bisogno di aprire grandi negozi, possono mandare il loro vestito, per esempio, a Barnaul. Ma appena si tratta di scalare, di passare ad un altro livello, molti abbandonano, perché è molto difficile. È difficile trovare il tuo modello di business, trovare un grande lotto di tessuti, cucire e poi vendere tutto", ha concluso.

Il forum economico internazionale di San Pietroburgo si terrà dal 2 al 5 giugno. Quest'anno il tema è "Di nuovo insieme. Economia della nuova realtà". L'evento è organizzato dalla Fondazione Roscongress.

Made in Russia // Made in Russia