Oltre il 60% degli imprenditori in Russia non è pronto a passare al formato senza covid
2021-06-30 12:22

Oltre il 60% degli imprenditori in Russia non è pronto a passare al formato senza covid

Oltre il 66% degli imprenditori ha detto di non essere pronto a passare alla modalità covid-free e limitare la gamma di clienti a persone con vaccinazioni, che hanno avuto una malattia o hanno un test PCR negativo, scrive TASS citando un sondaggio di Like Center, una società di formazione tecnologica per gli imprenditori. Più di mille imprenditori hanno partecipato al sondaggio.

"Il 66,3% degli imprenditori ha ammesso di non essere pronto a passare al regime COVID-free e limitare i clienti a coloro che hanno avuto certificati di vaccinazione/sovradosaggio/ test PCR negativo. Il 29,7% degli intervistati accetta di prendere questa misura, ma solo se non ci sono altre opzioni per continuare", ha detto lo studio.

Allo stesso tempo, il 36,8% degli intervistati prevede che le perdite di entrate medie mensili in relazione alle restrizioni anti-covidi saranno fino al 10%, il 18,6% degli intervistati crede che perderà dal 30 al 50%, il 16% - dal 10 al 30%, il 15,7% - dal 50% al 70%, un altro 12,9% ha stimato le probabili perdite al 70-90% delle entrate medie mensili.

"Secondo Rosstat, il fatturato delle piccole imprese nel 2020 era di 25 trilioni di rubli. Così, le piccole imprese potrebbero perdere almeno 200 miliardi di rubli al mese a causa delle nuove misure anti-contraffazione. Inoltre, a seconda dell'ulteriore sviluppo della situazione epidemiologica e dell'introduzione delle rispettive misure restrittive, la cifra può crescere diverse volte", - commenta Vasily Alekseev, direttore generale del "Like Center", citato nella ricerca.

In precedenza il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin ha firmato un decreto secondo il quale dal 28 giugno solo i visitatori che hanno protezione contro la malattia potranno visitare gli stabilimenti di ristorazione pubblica: quelli vaccinati, che hanno avuto COVID-19 negli ultimi 6 mesi o che hanno PCR-test negativo valido per 3 giorni e rilasciato dal laboratorio di Mosca. Il requisito dovrebbe applicarsi anche alle case estive, ma le autorità hanno ritardato il termine per le restrizioni dal 28 giugno al 12 luglio.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova