Condividi
Aggiorna abbonamento
Grazie per la sottoscrizione!
Iscriviti a Fatto in Russia oggi e ricevi le notizie più interessanti sul business, l'esportazione e la cultura russa oggi!
Social media e abbonamento RSS

2015-12-18 07:17

La Rappresentanza Tog russa in Danimarca sosterrà i rappresentanti del settore edile russo nella loro promozione sul mercato danese

La rappresentanza commerciale della Federazione Russa in Danimarca ha in programma una serie di eventi nel 2016, che avranno lo scopo di attirare le imprese danesi verso la cooperazione con il settore edile russo e i produttori di materiali da costruzione, ha detto in un'intervista con "Stroitelstroy.ru" rappresentante commerciale della Russia in questo paese Tatiana Volozhinskaya.

Nel 2016, ha detto, la Danimarca ospiterà più di 60 eventi in varie aree di business. "In uno qualsiasi di essi, i rappresentanti delle organizzazioni russe possono venire come parte di una missione d'affari - questo è uno degli strumenti più efficaci per promuovere le esportazioni russe, attirando investimenti stranieri e nuove tecnologie nel nostro paese" - ha detto il rappresentante commerciale.

"Il sito web della missione commerciale, la nostra pagina Facebook e l'account Twitter contengono e aggiornano regolarmente informazioni su eventi significativi nel mondo degli affari in Danimarca: conferenze, mostre, ecc. Se c'è interesse da parte degli affari russi, il personale della missione commerciale prepara gli eventi in conformità con le richieste dei partecipanti.

Oltre a preparare una visita diretta ad un evento o la partecipazione ad esso, spesso prepariamo incontri con rappresentanti delle autorità danesi e del mondo degli affari, visite a imprese di interesse per i partecipanti di missioni commerciali, oggetti interessanti, tenere tavole rotonde, trattative B2B", - ha detto Tatiana Volozhinskaya.

"Il nostro obiettivo principale è quello di aiutare le aziende russe che vogliono entrare nei mercati esteri in modo che possano realizzare il loro potenziale di esportazione", - ha sottolineato Volozhinskaya.

I produttori russi, secondo il rappresentante del commercio, si sono sentiti in condizioni più favorevoli sui mercati esteri in termini di costo delle merci che possono offrire per l'esportazione. La Rappresentanza Commerciale ha ricevuto un gran numero di richieste da parte di aziende che operano nel settore delle costruzioni.

"Prendo atto che nell'organizzazione di tali eventi, invitando gli uomini d'affari russi a parteciparvi, offriamo loro diversi tipi e possibilità di questa partecipazione. Diciamo che per qualcuno dei rappresentanti della media e della piccola impresa oggi è piuttosto superfluo affittare uno stand in una fiera estera. Per queste persone offriamo un altro servizio: partecipare a un seminario, dove inviteremo appositamente gli acquirenti di materiali da costruzione", - ha detto Tatiana Volozhinskaya, rilevando che in questo modo i rappresentanti dei consumatori danesi hanno la possibilità di vedere direttamente la presentazione del produttore russo, di prendere in considerazione, e se lo desiderano, e toccare il prodotto proposto, per conoscere i suoi vantaggi, e poi già tenere colloqui personali, se c'è un interesse reciproco. "Ci auguriamo che tale interesse si manifesti: la nostra esperienza di comunicazione con gli acquirenti di materiali da costruzione dimostra che i danesi sono aperti a prezzi competitivi e a beni stranieri di qualità", ha aggiunto il rappresentante commerciale russo in Danimarca.

I russi hanno l'opportunità non solo di presentare i loro prodotti, ma anche di esprimere le condizioni alle quali accettano di venderli. La missione commerciale in questo caso è pronta a fornire assistenza nella conduzione delle trattative commerciali.

Per la 17a volta nel 2016, la città di Fredericia ospiterà la più grande mostra edilizia dell'intera regione scandinava, Byggeri 2016. "La superficie totale dell'esposizione è di 28 mila metri quadrati. In media, è frequentata da circa 30 mila visitatori, il che è abbastanza per una piccola Danimarca, dove vivono 5,5 milioni di persone (a titolo di confronto: Mosbuild nel 2015 ha visitato 70 mila persone, Paris Batimat 2015 - circa 330 mila - NdT). Oltre ai danesi, la mostra è visitata attivamente da svedesi, norvegesi, tedeschi e altri ospiti stranieri - ha detto Volozhinska. - Quali sono i vantaggi di tali fiere per i produttori russi? Perché possono capire quanto sia competitiva la loro azienda in questo mercato. Inoltre, hanno l'opportunità, anche senza uno stand, di distribuire i loro materiali e decidere se questo mercato è interessante per loro o meno. Il livello di concorrenza nel settore edile danese è elevato e, una volta visitata questo tipo di fiera, i produttori cominciano a valutare le loro capacità in modo più corretto.

Byggeri 2016 si terrà dall'1 al 4 marzo 2016. La presentazione russa è prevista per la metà del mese. I russi avranno l'opportunità di visitare i cantieri e di comunicare direttamente con i potenziali partner, ha detto Tatiana Volozhinskaya, aggiungendo che la Rappresentanza Commerciale Russa intende invitare alla presentazione i rappresentanti di cinque importanti reti che commerciano materiali da costruzione, compresa la loro fornitura alle principali imprese edili danesi. Le aziende russe che desiderano partecipare devono inviare un'e-mail all'indirizzo rustrade@teliamail.dk, in cui devono indicare chiaramente che desiderano partecipare alla mostra o alla presentazione. "Non escludo che ci sarà anche chi vorrà partecipare ad entrambi. E poi diremo loro tutto", ha detto Volozhinskaya.

Tra le altre cose, la missione commerciale può prenotare un albergo per loro, fornire un interprete, aiutare con il trasferimento, le trattative B2B". Vorrei sottolineare che la nostra attività è assolutamente gratuita per le aziende russe. Ci inviano richieste, e noi guardiamo a ciò che li interessa, e cerchiamo di aiutare al meglio delle nostre capacità", - ha detto il capo della missione commerciale.

Condividi
I commenti sono vietati dopo 5 giorni dalle pubblicazioni a causa della politica editoriale