Gli scienziati russi hanno sviluppato una nanomembrana per purificatori d'aria che uccide il coronavirus
2021-07-06 11:14

Gli scienziati russi hanno sviluppato una nanomembrana per purificatori d'aria che uccide il coronavirus

Gli scienziati del Photonics and Quantum Materials Center dello Skolkovo Institute of Science and Technology (Skoltech) hanno sviluppato una nanomembrana capace di uccidere i virus pericolosi per l'uomo, tra cui il coronavirus, riferisce "Izvestia" riferendosi a Skoltech.

La nanomembrana è progettata per l'uso nei filtri dei depuratori d'aria. Come hanno detto gli sviluppatori, l'invenzione è universale e combina due processi: purificazione e disinfezione. Il processo di disinfezione avviene riscaldando la membrana a 300-400 gradi Celsius all'aria aperta, e per l'eliminazione di un virus è sufficiente e 100-120 gradi.

Gli scienziati sostengono che non esiste un equivalente al mondo. Può essere utilizzato in ospedali, aerei, impianti di produzione elettronica, trasporto pubblico - ovunque ci sia una grande congestione di persone. In futuro, credono gli sviluppatori, potrà essere integrato in un condizionatore d'aria standard.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova