La quota di acquisti da piccole imprese a Mosca era quasi il 45% nel 2021
2021-07-07 11:05

La quota di acquisti da piccole imprese a Mosca era quasi il 45% nel 2021

La quota di acquisti delle piccole e medie imprese a Mosca era del 44,8% alla fine dei sei mesi del 2021, ha detto il governo della capitale.

Così, Mosca è pronta a soddisfare i requisiti della legge federale "Sul sistema di contratti nella sfera degli appalti di beni, lavori e servizi per le esigenze statali e comunali", che è stata modificata la scorsa settimana, hanno detto le autorità.

"Gli appalti pubblici sono sempre stati uno degli strumenti efficaci per sostenere l'economia, e l'aumento della quota di contratti eseguiti dalle piccole e medie imprese aiuterà a sostenere queste imprese durante la pandemia". Mosca rappresenta il 15% del totale degli appalti della Federazione Russa: ogni sesto rublo nel sistema di appalti del paese risponde alle esigenze dei clienti di Mosca. Gli ordini del governo di Mosca sono eseguiti da aziende di tutte le regioni della Russia, quindi diamo sistematicamente la priorità nell'esecuzione dei nostri ordini alle piccole imprese", le parole del vicesindaco Vladimir Yefimov sono riportate sul portale mos.ru.

Secondo la nuova legge, la quota di ordini per le piccole imprese deve aumentare dal 15 al 25%. Il flusso di documenti per le procedure di gara è trasferito in forma elettronica, e il numero di metodi competitivi di selezione dei fornitori è ridotto a tre. Le principali disposizioni della legge entreranno in vigore il 1° gennaio 2022.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova