Prima l'audit, poi i robot: gli esperti danno consigli sull'introduzione delle nuove tecnologie nel business
2021-07-28 07:03

Prima l'audit, poi i robot: gli esperti danno consigli sull'introduzione delle nuove tecnologie nel business

I rappresentanti delle aziende le cui attività sono legate all'uso e all'implementazione di attrezzature robotiche nella produzione hanno condiviso cosa considerare prima di iniziare a utilizzare attrezzature "intelligenti" in azienda.

Prima di tutto, è necessario rispondere alla domanda su quali compiti le nuove attrezzature risolveranno e condurre un audit, hanno dichiarato all'unanimità gli esperti durante la tavola rotonda al summit economico internazionale Russia-Islamic World: KazanSummit 2021. Questo aiuterà ad evitare una situazione in cui i robot vengono ulteriormente utilizzati "come un pezzo da esposizione" per presentare l'azienda piuttosto che per ottimizzare la produzione.

A COSA SERVE UN ROBOT IN UN'AZIENDA?

Il primo passo che le aziende dovrebbero fare è determinare la missione principale dell'introduzione di un robot e quanto sia necessario in generale. Dopo di che, i colli di bottiglia dovrebbero essere identificati e dovrebbero essere condotti audit di produzione, secondo Vadim Ippolitov, responsabile dei Key Accounts e dei produttori di componenti automobilistici di Kuka Robotics.

Dmitry Miroshnik, direttore commerciale di MetraRobotics, è d'accordo con questo. Le aziende devono capire perché implementano i robot - per ridurre i costi o per minimizzare gli scarti e gli errori dovuti all'errore umano. Tuttavia, ha sottolineato un altro punto a cui il business a volte non presta abbastanza attenzione.

"L'errore chiave nell'implementazione è che le imprese a volte considerano i robot punto per punto e non considerano la tecnologia dei loro prodotti nel suo complesso, che è importante perché in questo caso è possibile migliorare notevolmente le prestazioni", ha spiegato Dmytro Miroshnyk.

Prima di tutto, quando gli specialisti conducono un audit, sono interessati a quanto sono occupate le linee e a cosa serve l'automazione, condivide l'esperienza di Vadim Galtsov, direttore generale di GICOM.

"Questo è importante per non ritrovarci in una situazione in cui abbiamo tirato fuori un robot, l'abbiamo mostrato ai partner nazionali ed esteri come uno spettacolo, per poi metterlo via e lavorare alla vecchia maniera. Il robot è necessario per aumentare più volte la capacità di lavorazione di un magazzino, in uno spazio limitato e in un periodo di tempo limitato. Solo un tale compito giustifica pienamente l'introduzione", - ha spiegato il capo della società.

FORMAZIONE APPROFONDITA

Come parte della preparazione, Dmitry Miroshnik, direttore commerciale di MetraRobotics, raccomanda, tra le altre cose, di migliorare la produzione e mettere in ordine le attrezzature esistenti. Il capitolato stesso dovrebbe essere preparato tenendo conto delle operazioni attuali e della riserva sulla produttività. Altrimenti, l'azienda corre il rischio di trovarsi in una situazione in cui il robot viene utilizzato solo come strumento di marketing, o la sua applicazione non porta i massimi risultati.

"So per esperienza che la gente mette un robot, ma risparmia su tutto il resto: prendono fonti di saldatura più economiche, automatismi, sensori. I complessi costano un sacco di soldi, ma poi si risparmia su piccole cose importanti, e non importa che tutto si fermi se qualche sensore si guasta", ha aggiunto.

Nel caso di un approccio ragionevole all'introduzione della tecnologia robotica, come ha notato il direttore generale di HYCOM, l'azienda fa un "salto di qualità" nello sviluppo ed è già in grado di pianificare una strategia per diversi anni a venire, ha aggiunto l'esperto.

SU KAZANSUMMIT 2021

Russia - Mondo islamico: KazanSummit 2021, un vertice economico internazionale della Russia e degli stati membri dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC), si svolge a Kazan dal 28 al 30 luglio. Il vertice mira a rafforzare i legami commerciali, economici, scientifici, tecnici, sociali e culturali tra la Russia e gli stati membri dell'OIC.

Il leitmotiv del Forum nel 2021 è il consumo consapevole; i temi chiave del programma d'affari includono la finanza partner, l'industria halal, la diplomazia giovanile, la medicina, lo sport, le industrie creative, lo sviluppo delle esportazioni, l'imprenditorialità e gli investimenti. L'evento ospita anche il Russia Halal Expo e il Mechanical Engineering Cluster Forum.

Nel pre-crisi 2019, il summit ha visto la partecipazione di 3,5 mila delegati provenienti da 72 paesi e 38 regioni della Russia. Quest'anno, più di 2.500 persone provenienti da 60 paesi partecipano al vertice.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Ksenia Gustova