Nessuna ragione per ridurre la produzione: Essen Production ha aumentato il profitto del 22% durante la pandemia
2021-07-30 02:38

Nessuna ragione per ridurre la produzione: Essen Production ha aumentato il profitto del 22% durante la pandemia

Il produttore alimentare russo Essen Production AG, che produce beni con il marchio Maheev, è stato in grado non solo di mantenere la sua posizione nell'anno pandemico 2020, ma anche di superare la Coca-Cola nel segmento di mercato russo nella categoria FMGG (fast-moving consumer goods).

CRESCITA DURANTE UNA PANDEMIA

Il fatturato annuale dell'azienda nel 2020 è stato di 28,33 miliardi di rubli, IVA inclusa, che è il 22% in più rispetto ai risultati dell'anno scorso, ha detto il servizio stampa di Essen.

La crescita è stata dimostrata dall'intera linea di prodotti del produttore. Così, l'anno scorso sono state prodotte 157 mila tonnellate di maionese (+9,6% rispetto al 2019), 48 mila tonnellate di prodotti di pomodoro (+12,7%), 27 mila tonnellate di marmellate, salse e condimenti (+24,6%), 40 mila tonnellate di prodotti dolciari (+7%). In totale sono state spedite più di 274 mila tonnellate di prodotti finiti.

"L'importo totale delle detrazioni fiscali ha superato i 2 miliardi di rubli", - ha detto Essen.

Il volume delle esportazioni nel 2020 è aumentato del 19% e ammonta a 4,7 miliardi di rubli, IVA inclusa. I prodotti dell'azienda sono venduti in tutta la Russia, così come in 34 paesi della CSI e non CSI.

Il direttore generale Leonid Baryshev ha sottolineato che Essen ha investito una parte considerevole dei fondi nella modernizzazione della produzione e si aspetta che le nuove linee degli stabilimenti comincino a funzionare già nel 2020. Ma la pandemia ha fatto i suoi aggiustamenti. "Le entrate che sono state generate l'anno scorso sono state generate per lo più sulle vecchie linee", ha detto Baryshev.

STATISTICHE DOLCI

Secondo l'amministratore delegato, il coronavirus ha avuto un impatto molto grave sui piani per lanciare nuove attrezzature e nuovi impianti di produzione. "Alcuni dei progetti hanno dovuto essere rimandati, ma possiamo vedere che la pasticceria sta crescendo anche ora, anche se meno di quanto vorremmo", ha detto.

L'imprenditore ha spiegato che la terza fase della produzione dolciaria dell'azienda non è stata lanciata fino a luglio 2021, perché c'è stato un problema con l'installazione delle attrezzature.

"Abbiamo concepito il programma di investimento già nel 2019, nel 2020 abbiamo fatto costruire il negozio, riempire le attrezzature e lanciare parzialmente. Purtroppo, a causa del fatto che c'erano restrizioni all'importazione di specialisti, abbiamo ritardato un po' il lancio e ora siamo in una modalità continua di ricezione di nuove attrezzature e di debugging del lavoro. Ecco perché ora ci stiamo preparando a ricevere solo gli investimenti che sono stati fatti", ha detto Baryshev.

Il volume totale degli investimenti nella terza fase ammontava a 2,5 miliardi di rubli, e l'importo totale dei fondi ha superato i 7 miliardi di rubli, ha detto Essen.

POSIZIONE 1

Vale la pena notare che secondo l'Unione Petrolifera e dei Grassi della Russia, nella prima metà del 2021 Essen Production ha mantenuto la sua posizione n. 1 in Russia per il volume di produzione tra i produttori russi di maionese, salse di maionese e ketchup.

"Per le salse, abbiamo visto una forte impennata nell'attività di acquisto nel 2020, poiché le famiglie hanno iniziato a cucinare da sole. Non eravamo fortemente rappresentati nel mercato HoReCa (hotel e ristoranti) e le perdite erano insignificanti, mentre le vendite in negozio erano anormalmente alte. Abbiamo visto una buona crescita delle entrate nel gruppo delle salse. Quest'anno non vediamo una storia simile, ma stiamo mantenendo i piani di quest'anno, "- ha commentato Baryshev.

L'azienda ha anche detto che nel 2020, per fornire le merci necessarie a tutti i consumatori, la società ha attuato un progetto per migliorare la velocità del processo, ha ampliato il negozio di cucina e ha messo in funzione le linee di produzione di maionese e ketchup.

Per garantire lo sviluppo della produzione, sono stati firmati contratti per l'acquisto di nuove linee per la preparazione e il confezionamento di marmellate, salse, maionese e ketchup. Inoltre, nel novembre 2020 è stato messo in funzione il magazzino prodotti finiti per 7 mila pallet con portali di carico per 8 macchine. Questo ha permesso di spedire prontamente e in un volume maggiore i prodotti ai consumatori.

Il sito di produzione ha raggiunto la più alta produttività del lavoro tra le aziende alimentari russe - 19,93 milioni di rubli per persona, ha sottolineato Essen.

SOLO AVANTI

Secondo Baryshev, la volatilità del mercato persiste, ma l'azienda riesce a mantenere alti tassi di produzione e a rispondere in modo flessibile alle realtà del tempo.

"Vediamo che il mercato delle materie prime non si è ripreso, il che ci impone alcune restrizioni sia in termini di marketing che di assortimento. Molti dei dolci che volevamo sorprendere il mercato semplicemente non passano, li rimandiamo per un periodo successivo. Il segmento è sotto pressione: la domanda dei clienti dal basso, il mercato delle materie prime dall'alto. Qui dobbiamo adattare i nostri piani, l'assortimento e la strategia. Questo è un deterrente da una pandemia", ha detto.

Allo stesso tempo, Essen ha notato che 750 persone sono state assunte nel 2020. Il numero di dipendenti è aumentato fino al 2020, e gli stipendi dell'impianto di produzione sono tra i più alti del paese - gli operatori di linea ricevono fino a 40-47 mila rubli, gli assistenti operatori di birreria - 50 mila rubli.

Quest'anno, i salari dei dipendenti saranno indicizzati, ha assicurato Baryshev.

Made in Russia / Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova