Disoccupazione negativa: le imprese chiedono alle autorità di mantenere la gente nelle regioni
2021-07-30 04:15

Disoccupazione negativa: le imprese chiedono alle autorità di mantenere la gente nelle regioni

Il deflusso della popolazione dalle regioni ha un effetto negativo sul potenziale produttivo russo. Secondo il direttore generale di "Essen Production" Leonid Baryshev, la società attira attivamente l'attenzione sul problema della disoccupazione negativa a Zakamye e spera nel sostegno delle autorità per risolvere questo problema.

"Oggi c'è un grande problema nel mercato del lavoro della regione. Ciò è dovuto al fatto che nella zona economica libera e nel territorio di sviluppo socio-economico avanzato di Naberezhnye Chelny vengono aperti costantemente nuovi impianti di produzione", ritiene Baryshev.

Tuttavia, non c'è nessuno a lavorare negli impianti - gli specialisti stanno fuggendo nelle grandi città. "E più attrezzature complesse acquisiamo, più problemi incontriamo. Il tempo di formazione aumenta, il tempo di addestramento aumenta. Di conseguenza, ogni lavoratore diventa costoso per noi, le persone che sono in grado di far funzionare le macchine sono sempre preziose", ha notato.

L'unica leva per attirare i lavoratori può essere solo l'aumento dei salari. "Ora dobbiamo competere per loro nei salari. Questo è l'unico strumento che abbiamo. Dal primo agosto, stiamo di nuovo indicizzando dal 10% al 20% dei salari per quelle specialità che ci servono per superare la stagione del nuovo anno", ha detto l'imprenditore.

Ma nemmeno la "guerra" per il personale risolve il problema. Tra le due opzioni: "vendere palloncini a Kazan per 25 mila al mese" o "vivere in Elabuga con uno stipendio di 40-50 mila" - i giovani scelgono la prima. "Il problema è complesso. C'è una grande differenza di ambiente sociale nelle capitali, la stessa Kazan, e, per esempio, in Yelabuga. I giovani che hanno trascorso cinque anni a Kazan sono riluttanti a tornare nella regione", ha spiegato.

Secondo lui, è necessario aumentare la saturazione del bilancio delle regioni. "Noi da soli non possiamo risolvere il problema. Abbiamo bisogno che lo spazio pubblico sia migliore, che il sistema educativo sia migliore e che la vita nelle regioni sia più confortevole. Allora saremo in grado di trattenere i giovani. Le imprese non saranno in grado di farlo da sole, ecco perché ci rivolgiamo regolarmente alle piattaforme pubbliche per discuterne ad alto livello", ha sottolineato il capo della società.

La comunità imprenditoriale spera anche in un programma di reinsediamento da altre regioni. "La gente viene da noi dalla Bashkiria, dall'Udmurtia. Ma è necessario mettere delle infrastrutture per coloro che vengono nella regione. Elabuga prevede la fornitura di mutui sociali nelle nuove case in costruzione <...> nessuna soluzione rapida, ma abbiamo elaborato un piano, ci muoveremo", ha concluso Baryshev.

Made in Russia / Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova