Gli scienziati della Russia hanno iniziato a studiare il movimento degli asteroidi e dei detriti spaziali
2021-09-10 02:05

Gli scienziati della Russia hanno iniziato a studiare il movimento degli asteroidi e dei detriti spaziali

Gli scienziati del Dipartimento di Fisica dell'Università Statale di Tomsk (TSU) hanno iniziato a studiare le traiettorie complesse degli oggetti - detriti spaziali, oggetti quasi lunari e asteroidi vicini alla Terra. Le regolarità del loro movimento sono studiate utilizzando la modellazione al computer e l'analisi dei dati macchina, ha detto la Fondazione Russa per la Scienza (RSF).

Al momento, secondo la NASA, nello spazio vicino alla Terra, ci sono alcune centinaia di migliaia di oggetti che misurano almeno 10 centimetri. La crescita annuale è di circa mille frammenti. I risultati del progetto, sostenuto dalla Fondazione russa per la scienza, aiuteranno ad ordinare la distribuzione dei detriti spaziali.

"Un compito altrettanto urgente è quello di studiare l'evoluzione orbitale degli oggetti quasi-lunari, poiché l'umanità intende esplorare la Luna e lo spazio quasi-lunare nei prossimi decenni. Studiare la struttura dinamica di quest'area spaziale aiuterà ad evitare errori e costi improduttivi nell'implementazione di progetti vicino-lunari", ha detto il responsabile del progetto, il professore associato di astronomia e cattedra di geodesia spaziale al Dipartimento di Fisica della TSU Anna Aleksandrova.

Tuttavia, il progetto risolve anche un altro problema - migliorare la precisione della previsione del movimento degli asteroidi che si avvicinano alla Terra, ha detto la Fondazione Russa per la Scienza. La creazione da parte degli scienziati della TSU di un modello più accurato del loro movimento permetterà una migliore previsione del pericolo potenziale di questi oggetti.

"Per analizzare i dati, i ricercatori utilizzano un modello algoritmico implementato utilizzando reti neurali artificiali. Questo ha automatizzato parte del processo per identificare le risonanze che influenzano il movimento degli oggetti vicini alla Terra e vicino a quella lunare. <...> L'uso di metodi di apprendimento automatico accelera notevolmente l'elaborazione di grandi quantità di dati e solleva gli scienziati dal monotono processo di classificazione di routine", dice il rapporto.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova