Il PO ha esortato le autorità a elaborare un approccio unificato per l'introduzione del sistema QR sui trasporti
2021-11-17 05:22

Il PO ha esortato le autorità a elaborare un approccio unificato per l'introduzione del sistema QR sui trasporti

La Camera pubblica della Russia (PCR) ha fatto domanda alla sede operativa con la richiesta di sviluppare un approccio unificato per l'introduzione di codici QR sui trasporti. Questo è stato riferito da Ilya Zotov, un membro della camera e il presidente dell'Associazione All-Russian dei passeggeri, il corrispondente di Made in Russia riporta.

Il governo della Federazione Russa ha inviato alla Duma di Stato un pacchetto di disegni di legge sull'introduzione di codici QR obbligatori con informazioni sulla vaccinazione per viaggiare sui trasporti e nei luoghi pubblici a partire dal 1 febbraio fino al 1 giugno 2022. Questi documenti, secondo il progetto di legge, saranno richiesti per mostrare alle persone di età superiore ai 18 anni durante la visita a qualsiasi evento pubblico, istituzioni culturali, negozi non alimentari e strutture di ristorazione. Si propone anche di obbligare le persone a mostrare un codice QR o un certificato medico di vaccinazione quando si acquistano biglietti aerei o ferroviari.

Secondo Zotov, nella fase attuale l'iniziativa di applicazione di codici QR nell'organizzazione del trasporto aereo e ferroviario provoca preoccupazioni dei cittadini e dei rappresentanti delle industrie.

"I cittadini hanno reagito in modo estremamente negativo, le misure sono ancora piuttosto grezze. Non c'è alcun fondamento finanziario ed economico. La misura è riconosciuta per vaccinare più cittadini, ma ci sono molto più meccanismi di motivazione e sono meno costosi", - ha detto.

SETTORE DELL'AVIAZIONE

Zotov ha sottolineato che le paure del settore dell'aviazione sono più legate all'obbligo di introdurre i codici QR per la prenotazione dei biglietti.

"Dobbiamo capire che ci sarà una diminuzione multipla delle prenotazioni. Se questo viene introdotto nel settore dell'aviazione nella fase di acquisto di un biglietto, l'industria perderà una quantità enorme, perché la prenotazione anticipata sarà ridotta molte volte. Ne abbiamo discusso con la commissione della Duma di Stato sul turismo e la comunità di esperti ha confermato che i nostri cittadini prenotano le loro vacanze in anticipo, anche per il periodo estivo. Siamo contrari al requisito di richiedere un codice per l'acquisto di un biglietto", - ha detto e ha spiegato che una persona che, per esempio, ha intenzione di vaccinarsi a febbraio, non sarà in grado di acquistare i biglietti a marzo.

Inoltre, il requisito metterà i vettori russi in condizioni meno favorevoli, ha detto.

"I sistemi di prenotazione stranieri non effettueranno l'autorizzazione attraverso il portale dei servizi pubblici, e, di conseguenza, ci troveremo in condizioni di lavoro diverse. Perché le compagnie aeree russe richiederanno l'autorizzazione attraverso i servizi pubblici, scaricare il certificato. In altre parole, tutti saranno in condizioni diverse, e questo è sbagliato", ha assicurato Zotov.

Secondo lui, una soluzione migliore sarebbe quella di fissare il termine per il download del certificato poche ore prima del volo e richiederne la presentazione al gate. "Nemmeno nella fase del check-in, della consegna dei bagagli, perché qualcuno ha fatto il check-in online, qualcuno sta volando senza bagagli - ma al gate. In modo che tutti siano su un piano di parità", ha detto.

COMUNICAZIONE FERROVIARIA

Nel campo del trasporto ferroviario, l'introduzione dei codici QR solleva anche molte preoccupazioni, ha sottolineato Zotov. "Se parliamo del trasporto ferroviario, non è del tutto chiaro chi controllerà i codici nelle stazioni, dove il treno si ferma per 2-3 minuti ed entrano diversi passeggeri. Si può chiedere un codice quando si compra un biglietto, ma è impossibile controllare due volte se il codice è stato caricato", ha detto.

L'esperto ha ricordato che molte persone nei ristoranti della Francia hanno usato il codice QR del presidente Emmanuel Macron. "Qui è la stessa storia - qualsiasi codice può essere scaricato, e poi il senso di queste misure non è chiaro, se il sistema sarà così facilmente soggetto a errori o mancanza di verifica. Quindi chiediamo che questi punti vengano istituiti nelle stazioni ferroviarie alle uscite dei binari. Ma in nessun modo all'imbarco dei treni perché non si può fare", ha detto il capo dell'associazione.

UN APPROCCIO UNICO

Zotov ha notato che il PO ha già chiesto alle sedi operative di sviluppare un approccio unificato per l'introduzione di tali misure. "In modo che le regioni non favoriscano il caos, ma agiscano sulla base di una metodologia unificata per il processo decisionale nelle strutture di trasporto. Ed è importante che queste decisioni siano concordate con la comunità di esperti, con il pubblico, e che si tenga conto dei rischi di bilancio", - ha detto.

Il personaggio pubblico ha aggiunto che è necessario elaborare altre misure per proteggere la popolazione e farlo sistematicamente, in modo che le decisioni non causino dissonanze.

"Ci sono molti meccanismi meno costosi per aumentare il numero di cittadini vaccinati. Gli altri modi di trasporto non sono ancora stati colpiti, ma le misure del governo sono illogiche per il fatto che circa 10 miliardi di cittadini viaggiano con i trasporti pubblici, dove c'è un'alta probabilità di prendere il virus. Se parliamo di viaggi aerei, si tratta di poco meno di 100 milioni di persone all'anno. I numeri non sono paragonabili", ha concluso.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova