La registrazione dei rimborsi IVA per il trasporto di merci via acqua sarà semplificata in Russia
2021-11-18 12:36

La registrazione dei rimborsi IVA per il trasporto di merci via acqua sarà semplificata in Russia

La Duma di Stato russa ha approvato in prima lettura gli emendamenti al codice fiscale che semplificano la conferma del tasso zero dell'IVA per gli esportatori russi nelle spedizioni internazionali su navi marittime e fluviali.

Come ha spiegato il Centro russo di esportazione, ora per esportare merci dal territorio del paese con navi fluviali o marittime e ricevere il rimborso dell'IVA, si deve ricevere un marchio "il carico è permesso" dalle autorità doganali. Ora stanno per abolire questo requisito: gli esportatori potranno confermare l'esportazione delle merci sulla base dell'interazione elettronica tra il Servizio doganale (FCS) e il Servizio fiscale (FTS).

Se il Servizio Fiscale Federale riceve dal Servizio Doganale una conferma del permesso di carico - l'esportatore riceverà un rimborso IVA, altrimenti - il tasso zero sarà considerato come non confermato.

Le modifiche al codice fiscale proposte nel disegno di legge del governo russo sono preparate nel quadro del lavoro sulla trasformazione del clima d'affari nella sfera dell'esportazione di beni e servizi. Se approvate, le modifiche dovrebbero entrare in vigore il 1° gennaio 2023.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Karina Kamalova