FATTO IN RUSSIA

Tutte le regioni
ITA
Cultura

Una mostra che commemora il 100° anniversario dell'arrivo degli emigranti russi è stata aperta in Serbia

Una mostra che commemora il 100° anniversario dell'arrivo degli emigranti russi è stata aperta in Serbia

Nella Serbia orientale, nella città di Bela Crkva è stata aperta una mostra chiamata Bela Mati, che segna il 100° anniversario dell'arrivo nella repubblica degli emigranti russi costretti a lasciare la Russia dopo la rivoluzione, ha riferito il servizio stampa dell'ambasciata russa in Serbia.

"La Serbia è un grande amico e un paese fraterno per la Russia, il più affidabile alleato in Europa, e i due paesi si aiutano a vicenda e creano molta fiducia e amicizia", ha detto l'ambasciatore russo Alexander Botsan-Kharchenko all'inaugurazione.

La mostra si svolge nel museo della città di Bela-Crkva. Presenta oggetti della collezione del museo relativi all'emigrazione russa e racconta il patrimonio russo nell'ambiente locale.

Ricordiamo che dopo la rivoluzione e la guerra civile, più di 40 mila emigranti dalla Russia furono inviati nella Repubblica. Tra i rifugiati c'erano studenti di diversi corpi di cadetti, così come allievi dell'Istituto Mariinskij Don per fanciulle nobili. Le istituzioni educative furono alloggiate a Bela-Tsarkva.

Made in Russia // Made in Russia

Autore: Maria Buzanakova

0